Nicolò Carandini

Nato a Como nel 1895 si laureò in giurisprudenza. Dal 1926, assieme al cognato Leonardo Albertini, si occupò della bonifica del latifondo Torre in Pietra, che trasformò in un’azienda agricola all’avanguardia. Dal 1944 al 1947 è ambasciatore italiano a Londra. Dal 1948 al 1968 è Presidente della neonata compagnia aerea Alitalia. Alla fine degli anni ’50 decise di farsi costruire una dimora immersa nelle pinete vesuviane che chiamò “La Ginestraia”. Qui ospitò il Conte Gaetani, il Barone Compagna, la Marghieri, Guttuso e … Totò che diceva di lui:  ” Signori si nasce e il Conte Carandini lo nacque!”.

La gente del posto ricorda ancora la sua grande generosità: nel corso delle sue lunghe passeggiate che il Conte e sua moglie Elena facevano nei boschi, al Colle S.Alfonso o la domenica ad ascoltare la Messa nella chiesa del SS. Crocifisso. Morì a Roma  nel 1972.

Ricerche storiche

a cura dell’Istituto Comprensivo

“G.B. Angioletti” di Torre del Greco