Salvatore Garofalo, Mons.

Alto prelato

Naque il 17 aprile 1911.
Entrò nel 1925 nel Seminario Arcivescovile di Napoli per gli studi liceali e filosofici.
Dal cardinale Ascalesi fu inviato nel 1928 a Roma per gli studi teologici nel Pontificio Seminario Romano, dove nel ’32 si laureò in Teologia, con medaglia d’oro; continuò gli studi di Scienze Bibliche nel pontificio Istituto Biblico di Roma, ove si laureò “summa cum laude”.
Cominciò ad insegnare nella Pontificia Facoltà Teologica di Napoli, nel Seminario Campano dei PP. Gesuiti e dal ’36 al ’39 fu professore incaricato di ebraico moderno dell’Istituto Universitario Orientale di Napoli. Per la fama della sua vasta cultura, fu nel ’41, chiamato da Pio XI a Roma ad insegnare, quale professore ordinario, “Esegesi biblica” nella Pontificia Università Urbaniana, di cui fu poi Rettore Magnifico dal ’58 al ’71.
Tenne anche corsi di lezioni nelle Pontificie Università Lateranense e Gregoriana.
Ha svolto un’intensa attività nella Curia Romana come Consultore della “Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede”, della “Pontificia Commissione Biblica” e delle “SS. Congregazioni del Clero e delle Cause dei Santi” (è stato anche Postulatore della Causa di Beatificazione del nostro concittadino parroco Vincenzo Romano).
È stato anche Segretario della “Società di San Girolamo” per la diffusione dei Vangeli, primo Presidente dell’ “Associazione Biblica Italiana”; Membro e poi Segretario della Pontificia Commissione per la “Neo Volgata” (revisione del testo ufficiale latino della Bibbia) portata a compimento nel 1980; Perito del Concilio Vaticano II, lavorando nella “Commissione Teologica” per la costituzione “Dei Verbum”; Membro del “Comitato per la Creazione della Federazione Internazionale per l’Apostolato Biblico”; Presidente, nel ’71-’72, del Comitato della Santa sede per l’Anno Internazionale del Libro” indetto dall’UNESCO.
Ha ancora ideato e diretto il primo “Commentario Scientifico della Bibbia” per il quale ha curato il “Libro dei Re” (1956); il primo “Commentario di Alta Divulgazione della Bibbia” (1960); ha pubblicato l’edizione latino-italiana dei testi del Concilio Vaticano II (1966); ha diretto il “Dizionario del Concilio Vaticano II” per il quale ha scritto le voci relative alla Bibbia (1969).
Ha pubblicato numerosi libri di cultura biblica ed evangelica, articoli in Riviste scientifiche, biografie di Santi, fra cui quella del Beato Romano; ha tenuto centinaia di conversazioni alla radio e alla televisione italiane e alla radio vaticana, conferenze in varie città d’Italia e all’estero.
È stato Socio Onorario della “Pontificia Accademia Mariana Internazionale”, Membro della “Pontificia Accademia Teologica Romana”, Consulente Ecclesiastico dell’ “Unione Cattolica della Stampa Italiana” per Roma e il Lazio, Protonotario Apostolico, Canonico delle Patriarcali Basiliche di San Pietro in Vaticano e di Santa Maria Maggiore in Roma.
È stato insignito delle Commende del “Sovrano Ordine Militare di Malta”, dell’ “Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro” e dell’ “Ordine della Regina Isabella” in Spagna.
È deceduto in Roma il 25 ottobre 1998.

Ciro Di Cristo
Guida storico – artistica
di Torre del Greco
Edizione, aggiornata al 2008