Tracce di antiche dimore nobiliari

Quando Carlo di Borbone decise di costruire a Portici una nuova e sontuosa dimora per la sua corte, tutta l’aristocrazia Napoletana, in una sorta di gara di nobiltà, si rese protagonista di una lunga serie di committenze architettoniche. Sorsero in pochi anni, lungo la starda Regia delle Calabrie, sontuose dimore aristocratiche sospese tra il mare e il Vesuvio. In un affollarsi di giardini, portici, terrazze, esedre e parchi, queste magnifiche residenze, fecero della zona compresa tra Napoli e Torre del Greco una delle più belle, famose e invidiate al mondo. A Torre del Greco, seppure molto ridotte dall’incuria del tempo e degli uomini, non poche di queste residenze si lasciano ancora ammirare in tutta la loro belezza. Questo album vuole percorrere una ipotetica passeggiata attraverso queste antiche residenze, riscoprendo le tracce diun passato veramente magnifico e affascinante.